esumazione palermo

Esumazione Palermo

Esumazione

L’impresa funebre di Palermo Ninni Chiofalo fornisce inoltre servizi professionali per procedure di esumazione ordinaria e straordinaria, collaborando con il personale dei cimiteri per il recupero del corpo e la relativa gestione dei resti del defunto.

Cassettine per gli ossari

Ci occupiamo della fornitura delle cassettine per gli ossari, oltre alla successiva tumulazione all’interno degli apposti loculi. Siamo autorizzati ad operare in tutti i cimiteri cittadini, curando tutte le operazioni necessarie per espletare tale servizio.

L’esumazione straordinaria può essere richiesta in qualsiasi momento dai congiunti del defunto o dall’Autorità Giudiziaria. La procedura implica il pagamento di una tariffa fissata dall’amministrazione comunale. Qualora venga richiesto anche il trasferimento del feretro, è necessario richiedere il nulla osta per la traslazione della salma.
Noi ci occupiamo di ognuno di questi aspetti e siamo a vostra disposizione per fornirvi ogni chiarimento o ulteriore informazione al riguardo.

Quali sono le differenze tra esumazione ed estumulazione?

E’ una domanda che ci si pone quando tocca a un nostro defunto.
La differenza tra esumazione ed estumulazione è che l’esumazione è l’operazione cimiteriale, compiuta da personale incaricato dal comune, che riguarda il recupero dei resti del defunto interrati e l’estumulazione è l’operazione cimiteriale che raccoglie le salme deposte nei loculi, o nelle tombe di famiglia.
La differenza tra i termini, quindi, riguarda solamente la locazione del defunto: si parla di esumazione quando è sepolto nel terreno ed estumulazione quando i resti sono deposti in loculi.

Queste operazioni cimiteriali sono svolte, normalmente, alla scadenza della concessione, o sulla base delle necessità di capienza e rotazione dei cimiteri, e comunque non prima di dieci anni dalla sepoltura o venti dalla tumulazione, come stabilito dalla Legge.
Le esumazioni ed estumulazioni possono essere eseguite da ottobre ad aprile, eccetto che nei comuni montani ove il regolamento d’igiene comunale consenta tale operazione nei mesi estivi.

Dopo quanti anni avviene l’esumazione?

La legge prevede un tempo per le inumazioni, ossia le sepolture nel terreno, di 10 anni, tale tempo può essere ridotto a 5 anni quando un cimitero abbia particolari composizioni e di struttura del terreno tali da ridurre i tempi di mineralizzazione dei cadaveri.
La durata decennale è soggetta alle necessità di rotazione del cimitero, ed è vincolata ai regolamenti comunali.
Comunque all’approssimarsi dello scadere del termine è cura del Comune avvisare pubblicamente la data prevista per l’esumazione delle salme.

A chi spettano i costi dell’esumazione o estumulazione?

Se i parenti desiderano spostare i resti nelle cellette ossario, i costi dell’esumazione o dell’estumulazione della salma saranno interamente a loro carico, secondo le tariffe comunali per i servizi cimiteriali.
Se invece i parenti manifestano l’intenzione di non occuparsi della sistemazione dei resti del defunto, questi saranno gratuitamente riposti nell’ossario comune del cimitero.

 

Click to rate this post!
[Total: Average: ]